AGOSTO 2012

 

 

Grazia Medeiros - Montreal / Canada


Ci sono molti miti sull'origine della vita e sulla vita dopo la morte. Qual è il tuo punto di vista personale?

 

I miti sull'origine della vita esistono da tempo immemorabile, le storie e leggende a tema differiscono nel contenuto e nei dettagli a seconda della cultura che le esprime, ma ciò che le accumuna è che tutte si riferiscono a un tempo in cui l'Amore regnava tra le persone e la vita era perfetta. Ogni mito dà la propria versione di questa epoca, e molto spesso, il mito diventa una credenza. Le stesse storie, di per sé, sono di poca importanza, ma ciò che possiamo ricavarne è che c’è stato un momento nel tempo, in cui questo Amore perfetto è stato frantumato, ma il suo ricordo, su cosa esso sia veramente, risiede per sempre in ogni cuore vivente.

 


 

Jose Garcia Lloret - Parigi / Francia


Sembra che tu sia a favore di una società nella sua forma più naturale, credi davvero che si possa vivere senza leggi e regolamenti?

 

Le leggi e i regolamenti sono le forme più basse di autorità, ogni Civiltà che impone una grande varietà di leggi, perde il suo naturale stato di semplicità. La storia ci insegna che le norme di legge e di buona condotta, servono solo a rafforzare l'autorità, e per effetto diminuiscono la capacità delle persone di pensare da sé: quanto più detti regole, meno la gente pensa. Sarebbe preferibile limitare al minimo le leggi in rispetto delle libertà fondamentali sia dell’individuo che del popolo nella sua interezza.

 


 

Solsiree Catalano - Rancagua / Cile


L’uomo percepisce la vita attraverso il mondo materiale pensando che l'Amore trascenda il materiale, secondo te saremmo mai davvero capaci di conoscere il vero amore, o saremmo perennemente condannati a crearci nuove illusioni basate su quello che supponiamo sia l’amore?

 

Il mondo materiale è in perenne evoluzione, mentre l'amore è immutabile. La vita, come la percepiamo noi, nel mondo materiale, è un processo continuo e creativo, dove nulla è permanente. Chi vuole conoscere l'Amore vero deve concentrarsi sull’ immutabile. Ed è questo che rende il processo complicato, l'uomo è abituato a sperimentare il mondo attraverso il fisico, attraverso la forma, che è mutevole, e di conseguenza l’amore cambia forma e si perde in infinite varianti. Sta a noi riconoscere l’Amore puro attraverso o in mezzo a tutte queste varianti, in altre parole, l'accesso è nella sua vera essenza. Sarà possibile sperimentare questo Amore solo avendo la consapevolezza che siamo un tutt’uno con gli altri, che siamo uno stato di interezza.

 


 

Roula Stavrou - Nicosia / Cipro


E’ indubbio che siamo nell'universo, ma si dice anche che l'universo sia in noi. Puoi elaborare?

 

Più si comprende la vera natura dell'uomo, più migliora e si definisce la sua connessione con l'universo. Quanto più sviluppiamo la nostra intelligenza spirituale, tanto più ci rendiamo conto che tutto è collegato e l’universo ci sembra più intelligente. L'universo ci dà sempre indietro ciò che noi mettiamo in esso e sicuramente in modo infinitamente più generoso.