GENNAIO 2014

 

 

Marija Peleda – Kaunas / Lituania

 

Come vado ricercando la mia spiritualità, incontro persone con convinzioni e punti di vista diversi sulla vita. Come posso riconoscere coloro che sono più vicini ai giusti ideali spirituali?

 

Un ideale può avere qualche valore spirituale, ma nessun ideale è di per sé spirituale. Quello che noi crediamo sia un ideale non è altro che una nostra personale espressione. Quando contempliamo o facciamo domande di natura spirituale, è importante capire lo stato di coscienza nel quale ci troviamo, sia che sia il nostro, o di quelli ai quali affidiamo le domande. Le risposte che otteniamo sono sempre frutto di pensieri personali, di riflessioni e di sentimenti, e anche se ci possono sembrare risposte perfette, potrebbero allontanarci dalla realtà rafforzando l'illusione. E’ importante non dimenticare mai che la realtà supera di gran lunga quello che noi definiamo “giusto, sbagliato”, “corretto, incorretto”. La realtà supera anche quello che noi crediamo “esista o non esista”.

 


 

Stephen Sheridan – Belfast / Irlanda del Nord


Gli esseri umani sono tutti uguali?

 

È evidente che lo sono. Abbiamo forme e colori diversi, parliamo lingue diverse, ma nessuna di queste apparenze è importante. Ricordate che quando manca il senso di uguaglianza tra le persone, di conseguenza viene a mancare il senso della realtà. Fare distinzioni o confronti tra gli uni e gli altri è la base per scatenare conflitti. Dobbiamo tenere sempre a mente che la realtà ultima va al di là di ogni divisione.

 


 

Nadia Kolobova – Magadan / Russia


Quale pensi sia il peccato più grande ?

 

Il concetto di peccato è inerente a quello che noi consideriamo essere il male, perciò la mia risposta a questa tua domanda è solo frutto di una mia personale opinione. Per me il "bene" è tutto ciò che diminuisce la sofferenza, mentre il "male " è tutto ciò che l’aumenta. In termini assoluti: "bene" è quello che rivela la realtà (illumina), il male è tutto ciò che la copre (la cela) .