NOVEMBRE 2013

 

 

Hans Van Melle - Hasselt / Belgio

 

Come è possibile che una persona che può raggiungere livelli molto alti di coscienza, possa, in altri momenti, perdersi in desideri di base? Si poterebbe evitare? Come ?

 

Le nostre menti operano a vari livelli, livelli che sono la conseguenza dei nostri legami affettivi e del modo in cui gestiamo i nostri bisogni e sentimenti. Quanto più la nostra attenzione è focalizzata sulla totalità della nostra essenza spirituale, più la mente segue il significato profondo della vita. Sarà quindi attraverso il nostro desiderio spirituale che le nuove abitudini si formeranno e potranno sostituire quelle più basse.

 


 

Fukuda Mahal - Sapporo / Giappone

 

Ciò che noi crediamo sia Verità, non è che in ultima analisi determini veramente la realtà stessa ?

 

Alcune credenze distorcono la percezione della realtà e mai formano la realtà in sé. La realtà non ha bisogno di essere plasmata o creduta essere quello che è. Non c'è che una verità assoluta, e questa verità si rinnova ad ogni istante, ed è quindi in perenne movimento. Le nostre convinzioni perciò risultano essere rigide e limitate da quello che invece è perennemente in movimento. Una credenza non è altro che un insieme di teorie. L'ipotesi che queste teorie siano la verità, serve solo a limitare la visione della realtà stessa e non ha alcuna attinenza con la realtà attuale. Ogni ipotesi è destinata a essere distrutta prima o poi, consapevoli che ciò che ne causa la distruzione ha un fattore di realtà superiore a quella che è stata appena distrutta.

 


 

Adriano Rojas - Cali / Colombia

 

Pare di vivere in un mondo in cui chi non segue la legge o le regole ha più successo, questo lo si vede quasi in tutti i settori .

 

Esiste una legge che prevale su tutte le altre leggi: la legge della libertà. Questo vale sia per la natura che ci circonda che per le relazioni umane. La libertà di pensiero è più potente di qualsiasi protocollo o accordo che il genere umano possa concepire. Una mente libera o aperta non si lascia guidare da ciò che dicono gli altri, né da ciò che è richiesto da coloro che hanno autorità. Una mente libera non si sottomette ad alcuna imposizione religiosa, né si lascia limitare dalle sue argomentazioni e sentenze, e neppure dal significato di quello che è rispetto e moralità. Ma una mente libera rimane comunque ricettiva alle nuove idee che scaturiscono da tutte queste cose. Questa è la via di come una mente libera segua il percorso della sua liberazione.